Russia 2018: informazioni sull’organizzazione, sulle favorite e su come seguire l’evento

Conto alla rovescia per i Mondiali di calcio Russia 2018 previsti per il prossimo giugno presso il Paese più esteso del mondo, la Russia. Si tratta di un appuntamento importantissimo che coinvolgerà non solo 32 squadre nazionali nel mondo, ma anche le popolazioni, i tifosi ed ogni appassionato di calcio e di sport in generale.
La manifestazione calcistica inizierà il 14 giugno 2018 con la sfida che interesserà la nazionale ospitante, la Russia, sul campo dello stadio Lužniki di Mosca. Il termine del torneo è previsto per il 15 luglio successivo, nello stesso stadio moscovita, dove le due nazionali più forti si contenderanno il titolo e la Coppa del Mondo.

Com’è organizzato il Mondiale?

Il torneo prevede una fase iniziale a gironi, che si disputerà dal 14 al 28 giugno, dove le 32 formazioni provenienti da ogni parte del mondo cercheranno di conquistare i primi due posti nella classifica del proprio girone. I gironi sono otto e ciascuno conta quattro squadre.
Accedono alla fase successiva solo le prime due formazioni di ogni gruppo, che si sfideranno poi rispettivamente negli ottavi di finale, nei quarti, nelle semifinali e nella finale dei Mondiali che è sempre indimenticabile.
Per ospitare l’evento calcistico al meglio, il governo russo ha da tempo iniziato i lavori di ammodernamento e di adeguamento degli impianti sportivi delle località interessate al Mondiale, migliorando anche le misure di sicurezza previste.

Per agevolare l’ingresso nel paese dal punto di vista burocratico, il governo ha deciso di rilasciare ad ogni tifoso in possesso di un regolare biglietto il “passaporto del tifoso”, che consentirà l’accesso non solo agli stadi, ma anche lo spostamento gratuito con i mezzi pubblici russi tra le località che ospiteranno le partite. L’unica condizione obbligatoria per richiedere la tessera ID del tifoso è quella di acquistare un regolare ticket per l’evento.

Per quanto riguarda le squadre partecipanti, quali sono le attuali favorite per la vittoria della Coppa?
Giocando il Mondiale in casa, i tifosi e gli appassionati russi si aspettano grandi cose dalla propria Nazionale. Eppure, la Russia non ha mai dato prova di un’eccellenza calcistica, in quanto il suo organico non è dei migliori, non potendo contare su talenti innati. Il selezionatore Cherchesov può però fare affidamento su giocatori brillanti come i due attaccanti Dzyuba e Kokorin. Tuttavia, il pubblico russo sa di non poter competere con le superpotenze del calcio internazionale, ma la squadra punterà sul sostegno e la grinta del proprio pubblico, determinante ai fini del rendimento in campo. L’obiettivo principale della Nazionale di casa è quello di oltrepassare la fase a gironi sperando di accedere alla fase ad eliminazione diretta trainati dall’entusiasmo generale.
Tra le altre candidate alla vittoria dell’ambita Coppa ci sono anche le detentrici degli ultimi due campionati del mondo, la Spagna e la Germania, vincitrici di rispettivi tornei del mondo Sudafrica 2010 e Brasile 2014. Nell’ultimo decennio, i due club sono stati protagonisti dei tornei più prestigiosi, Europei e Mondiali, vinti spesso in completa tranquillità dalle due squadre contro altre di alto livello: da ricordare la finale vinta 4-0 dalla Spagna contro l’Italia negli Europei 2012, o ancora il 7-1 che la Germania inflisse al Brasile nei Mondiali 2014.
Con rose composte da straordinari talenti come Piqué, Ramos, Busquets, Iniesta e Silva, la Nazionale spagnola scenderà in campo con tutta la sua eccellenza, mentre la Germania conterà sul solito talento innato del quartetto Neuer-Boateng-Kroos-Muller.
Tra le altre candidate papabili troviamo il Brasile, che vanta giocatori dalle abilità straordinarie, l’Inghilterra e il Belgio.

Come seguire i Mondiali

Nel Mondiale del 2014, l’Italia ha assistito all’evento su Sky, che ha trasmesso tutte le partite e sui canali Rai, con la diretta dei match della Nazionale Azzurra ed una selezione degli incontri più emozionanti. Il Mondiale Russia 2018 potrebbe essere trasmesso anche da Mediaset con una formula che, ad oggi, non è stata ancora stabilita.

Filed in: Giochi

Leave a Reply

Submit Comment

© 2017 Blackr. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Proudly designed by Theme Junkie.