La Calabria da amare

In questi ultimi vent’anni, la Calabria ha visto crescere notevolmente l’attività turistica, grazie alla bellezza delle coste e alla purezza del mare assai poco contaminato dagli scarichi industriali o dai rifiuti urbani. Per soddisfare la domanda di servizi come alberghi, pensioni, campeggi, abitazioni in locazione o multiproprietà e attrezzature per il divertimento e il tempo libero come cinema, teatri, centri sportivi, manifestazioni e spettacoli, i centri a vocazione turistica si sono dovuti attrezzare e specializzare molto rapidamente, andando a volte a disturbare l’equilibrio ambientale e paesaggistico.

E’ avvenuto che centri di poche migliaia di abitanti si sono visti costretti a dimensionare i servizi e le infrastrutture necessarie per l’abitabilità quali forniture di acqua e luce, fognature, strade e trasporti come se i residenti fossero cinque o dieci volte di più, con grande impegno finanziario e sociale. Accanto a questi aspetti parzialmente negativi, in considerazione del fatto che queste infrastrutture vengono usate per periodi limitati, resta un punto fermo l’oggettivo movimento turistico che fornisce notevoli proventi dal punto di vista economico, anche grazie all’apporto di valuta fornito dai turisti stranieri.

I maggiori centri turistici sono: Praia a Mare, Diamante, Cittadella del Capo, Marina di Cetraro, Marina di Paola, Amantea, Pizzo, Tropea, Gioia Tauro, la `Costa Viola’, Palmi, Bagnara Calabra e Scilla. Sulla costa Ionica, Melito di Porto Salvo, Brancaleone Marina, Bovalino Marina, Locri, Siderno,Soverato, Marina di Gioiosa Ionica, Roccella Ionica, Copanello, Capo Rizzuto, Crotone, Cirò Marina, Mirto Crosia, Trebisacce e Marina di Amendolara e la `Costa dei Gelsomini’. Gambarie d’Aspromonte e la Sila (Camigliatello Silano, Silvana Mansio, Lorica, San Giovanni in Fiore, Taverna, Villaggio Racise, Villaggio Mancuso) sono sede di attrezzature per sports invernali. Siti d’interesse artistico sono Stilo, Gerace, Pentedattilo, Seminara, Polistena, Squillace, Locri, Capo Colonna.interessanti specie di animali (alcuni dei quali introdotti o reintrodotti per ripopolamento) si annoverano daini, caprioli, cinghiali, volpi, gatti selvatici, lupi e, tra gli uccelli, numerosi rapaci, tra cui anche alcuni esemplari di aquile reali.

Filed in: Viaggi Tags: , ,

Leave a Reply

Submit Comment

© 6125 Blackr. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Proudly designed by Theme Junkie.