Come riconoscere un ristorante di qualità

ristoranteMangiare fuori e concedersi una serata al ristorante è un lusso che per fortuna possono permettersi ancora in molti. Ma per non sprecare soldi e soprattutto non rischiare di passare la nottata con un peso sullo stomaco a causa della cattiva digestione, è importante scegliere bene! I fattori per valutare il ristorante sono molteplici e possono dipendere anche da esigenze soggettive. Vi sarà, quindi, chi metterà la qualità del cibo davanti all’ambientazione e chi invece preferirà una location suggestiva. In generale, però, ogni ristorante dovrebbe poter garantire:

– qualità elevata del cibo, soprattutto grazie ad ingredienti freschi. Spesso ci si accorge della poca attenzione alla qualità delle pietanze e degli alimenti quando ormai è troppo tardi, e riconoscere un ristorante di qualità prima di averlo provato è davvero difficile! Proprio per rispondere a questa esigenza, oggi alcuni ristoranti informano i propri clienti della provenienza degli ingredienti, che sono segnalati come DOP o DOC, e che in alcuni casi sono di provenienza biologica o a kilometri zero. Un altro elemento da valutare è la cucina: di certo la cucina a vista è garanzia di maggiore attenzione alla qualità e controllo, mentre nelle cucine nascoste potrebbero davvero succedere di tutto!

– porzioni abbondanti. Di sicuro, oggi è diventato difficilissimo trovare le trattorie di una volta, quelle in cui le porzioni erano così abbondanti da traboccare. Di certo, però, nessuno vuole uscie da un ristorante con lo stomaco ancora pieno, ed è quindi importante sapere quanto abbondanti siano le porzioni in un certo ristorante, per non rischiare di trovarsi davanti a piatti bellissimi ma solo scenografici!

– attenzione alle intolleranze. Le intolleranze alimentari sono sempre più diffuse, ecco perché prima di prenotare un tavolo al ristorante è importante sapere se la cucina offre piatti per chi ha particolari allergie e deve assolutamente evitare alcuni alimenti.

– condizioni igieniche e ambientali: di certo,un ristorante sporco non fa gola a nessuno! I ristoranti vano valutati anche in base alla pulizia, alle condizioni igienico-ambientali, ai bagni, alla presenza o assenza di barriere architettoniche per i disabili, alla qualità degli impianti di aerazione e al rispetto delle norme di sicurezza.

– occhio al prezzo! A tutti piace mangiare bene e trascorrere una serata in compagnia attorno ad un tavolo, ma a che prezzo? Oggi l’attenzione al budget è un’esigenza sempre più diffusa e un ristorante viene valutato anche in base al conto finale.

Se questi sono gli elementi da valutare, come si fa a scegliere un ristorante che soddisfi tutte le nostre aspettative?

Oggi gli strumenti esistono, basta saperli individuare e gestire. Ad esempio esistono le famose guide (come il Gambero Rosso), che offrono l’elenco e la descrizione dei ristoranti dando il proprio voto. I ristoranti vengono poi anche recensiti e segnalati dalle guide di viaggio, che di solito sono abbastanza affidabili.

Oltre alle guide cartacee, oggi esistono anche sito come TripAdvisor o 2spaghi in cui sono gli utenti stessi a dare il proprio giudizio sul ristorante. Si tratta in fondo della versione moderna del passaparola, che un tempo era limitata alle persone nel proprio giro di amici, ma che oggi si estende alla rete intera.

Infine, non dimentichiamo che possiamo carpire alcune informazioni anche dal sito web del ristorante, che può presentare ad esempio foto della location, o offrire la possibilità di scaricare il menù, o ancora dare aggiornamenti in tempo reale su particolari offerte speciali.

Filed in: Internet

Leave a Reply

Submit Comment

© 5991 Blackr. All rights reserved. XHTML / CSS Valid.
Proudly designed by Theme Junkie.